Cuneo: all'Orto delle Arti protagonista la birra artigianale Baladin

”La cotta pubblica dell’Orto delle Arti”, “Boccali e pascoli, birre e formaggi si incontrano” e “Dalla terra al bicchiere. La storia del birrificio agricolo Baladin e l’idea del Baladin Open Garden - Incontro con Teo Musso” sono i tre appuntamenti che l’evento “L’Orto delle Arti” dedica agli appassionati della birra artigianale.

Si inizia sabato 25 marzo dalle ore 12 alle ore 14 con la “cotta pubblica”; nel “Baladin Open Lab”, laboratorio ospitato all’interno del locale Open Baladin Cuneo, verrà svolta un’attività di dimostrazione di micro produzione amatoriale di birra. Guidati dai professionisti del birrificio Baladin e con l’intervento del patron Teo Musso, verrà fatta una “cotta pubblica a più mani”. Saranno illustrate tutte le fasi del processo di produzione, centrandosi nel racconto di come si può avviare una piccola produzione per uso personale “fatta in casa”. Verranno racccontati i processi, le materie prime e descritte le strumentazioni necessarie perché tutti possano prodursi la propria birra diventando degli homebrewer.

La ricetta esclusiva sarà dedicata all’ORTO DELLE ARTI e la birra sarà “vestita” con un’etichetta dedicata.

Al termine della “cotta” seguirà un appuntamento per conoscere più da vicino Teo Musso e la sua personalità eclettica e coinvolgente, un’eccellenza del Piemonte apprezzata in tutto il mondo.

Uomo dalla personalità poliedrica e dalle grandi doti comunicative, è considerato il rappresentante più significativo di un nuovo modo di intendere la birra, rigorosamente artigianale e preferibilmente da abbinare il cibo. Baladin è l’etichetta con cui porta in giro per il mondo la sua birra, ma è anche il nome di un progetto più ampio, composto da attività ed eventi che si occupano del gusto e della cura con cui sceglie tutto ciò che lo circonda. Il suo legame con il territorio, e con il suo paese, è molto forte e cerca di trasferirlo a tutte le sue produzioni, utilizzando materie prime coltivate a Piozzo, convinto del fatto che “Birra è Terra”. Moderato da Elio Parola, Teo dialogherà con i presenti sul titolo “Dalla terra al bicchiere.

La storia del birrificio agricolo Baladin e l’idea del Baladin Open Garden” (Ore 14 - 16, ingresso gratuito senza prenotazione, fino ad esaurimento posti).

Domenica 26 marzo, sempre nei locali Open Baladin in Piazza Ex Foro Boario, dalle ore 15 alle ore 17 sarà proposta da Elio Parola e da Elio Ragazzoni una degustazione guidata di birre e formaggi, in collaborazione con l’O.N.A.F. (Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Formaggio); l’abbinamento formaggi e birra è sempre un’esperienza da consigliare. L’antica bevanda sa esaltare profumi, sottolineare gusti, confermare emozioni palatali. Quando poi i formaggi sono quelli di Cuneo e le birre quelle di Baladin il gioco diviene prezioso.

Il Murazzano, principe dei formaggi di pecora cuneesi, qui in due diverse stagionature, la Raschera d’alpeggio, regina di pascoli e laghi, e nientemeno che un Re, il Castelmagno, riceveranno a corte birre di alto lignaggio, offerte dall’OPEN BALADIN di Cuneo. Sarà un Bleu, sapido ed erborinato, a chiudere con bevande speziate e scure.

Per iscrizioni e per informazioni sul programma completo dell’evento “L’Orto delle Arti”: info@ortodellearti.it, www.ortodellearti.it

Fonte: http://www.targatocn.it

Sede: Barge (CN) 12032 - Via Montebracco, 15 - Registro Imprese di CN - Rea n. 141230 - Tel. +39.0175.346407 - Fax +39.0175.343264 - P.IVA : 01875790048
Informativa privacy
Realizzato da: Leonardo Web
Domenino Giuseppe S.n.c. utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento