Si avvicina la Cuneo-Pinerolo: proseguono gli appuntamenti e le iniziative collaterali alla tappa

Ricco calendario di iniziative ed eventi

In attesa della 12ª tappa del Giro d’Italia, la Cuneo-Pinerolo di giovedì 23 maggio, il Comune di Cuneo ha organizzato un ricco calendario di iniziative collaterali. Nella giornata di domani, 21 maggio, i prossimi appuntamenti in programma.

Paolo Viberti presenta “Coppi l’ultimo mistero”

Martedì 21 maggio alle 17.30, alla birreria Open Baladin (piazza Foro Boario), Paolo Viberti, storica firma di “Tuttosport” presenterà il suo ultimo libro, “Coppi l’ultimo mistero”. Quali furono le reali circostanze della morte di Fausto Coppi? Cosa successe intorno a lui in quegli ultimi frenetici giorni in corsa per la vita? Una pagina inedita della biografia del campionissimo, con verità mai raccontate su come contrasse la malaria e il presunto rifiuto di prendere il chinino, sui rapporti con la famiglia Geminiani e sul desiderio di produrre mountain bike con 40 anni d’anticipo sul resto del mondo.

“Teniamo le distanze… perché siamo sulla stessa strada”

Martedì 21 maggio alle 21, al Cinema Monviso, si terrà l’incontro “Teniamo le distanze… perché siamo sulla stessa strada” organizzato dal Comune di Cuneo nell’ambito delle iniziative dedicate alla mobilità attiva e in particolare alla sicurezza stradale per l’utenza debole. Sul palco Paola Gianotti e Marco Cavorso, ideatori dei progetti “Io rispetto il ciclista” e “Il Giro di Paola”, la Fondazione Michele Scarponi per l’educazione al corretto comportamento stradale, al rispetto delle regole e dell’altro e la Fausto Coppia Asd organizzatrice e promotrice della “Granfondo La Fausto Coppi” che, insieme, parleranno del rapporto bicicletta e sicurezza stradale.Ciclista di endurance, Paola Gianotti è detentrice di tre Guinness World Record (donna più veloce al mondo ad aver circumnavigato il globo in bici in 144 giorni, per aver pedalato per i 48 Stati degli Stati Uniti in 43 giorni e per aver attraversato il Giappone in bici). Marco Cavorso è delegato ACCPI per la sicurezza e papà di Tommy, vittima a 14 anni di un incidente mentre si allenava in bici, autore del libro “Tommy sapeva correre”. La Fondazione Michele Scarponi è una Onlus per la sicurezza di tutti sulla strada. Per ricordare che la memoria di Michele è custodita dentro un futuro migliore. La Fondazione lavora creando e finanziando progetti che hanno come fine l’educazione al corretto comportamento stradale, a una cultura del rispetto delle regole e dell’altro. Ad iniziative che hanno al centro l’utente fragile della strada e della società.

Per informazioni: www.fondazionemichelescarponi.com

La Fausto Coppi Asd è l’associazione sportiva promotrice ed organizzatrice della celebre “Granfondo La Fausto Coppi” ovvero una storia d’amore tra il ciclismo e la provincia Granda. Un amore unito dalla grande passione per la montagna. Le alpi marittime che circondano il capoluogo cuneese e le strade che si inerpicano su di esse, sono ormai da più di trent'anni terreno di scontro e di sfida per i ciclisti di ormai tre generazioni che lottano, sfidando i propri limiti, per concludere un percorso bellissimo. Una storia trentennale che ha visto decine di migliaia di atleti correre insieme, con gli stessi colori di maglia. Una festa per lo sport e per il ciclismo, che ogni anno si rimette in gioco e prova a superarsi. Info: www.faustocoppi.net

Interverrà il giornalista Paolo Viberti, storica firma di “Tuttosport”.

Il “Giro di Paola” con il “Girino d’Italia”Mercoledì 22 maggio alle 8.30 prenderà il via da Piazza Galimberti la 12ª tappa del “Giro di Paola”, iniziativa di sensibilizzazione sul tema della sicurezza stradale e sul progetto “Io rispetto il ciclista” ideato da Paola Gianotti con Marco Cavorso. I bambini 0-6 anni di Cuneo, insieme alle loro educatrici, insegnanti e famiglie percorreranno il centro cittadino con passeggini, tricicli, spingi-spingi e biciclette, tutti insieme per accompagnare la partenza della tappa Cuneo-Pinerolo del Giro d’Italia e festeggiare Paola Gianotti impegnata nel diffondere i valori del rispetto del ciclista e dell’utenza debole della strada in generale. Tutti i bambini indosseranno un corredo di colore rosa. Paola Gianotti percorrerà, con un giorno di anticipo, tutte le tappe del 102° Giro d’Italia, per promuovere una sensibilità diversa sulla sicurezza stradale. Per informazioni: Comune di Cuneo, Settore Lavori Pubblici, Ambiente e Sport, tel. 0171-444513.

“Ruote, pedali e fantasia” e proiezione del film “Wonderful Losers: a different world”

Mercoledì 22 maggio alle 16.30 in piazza Virginio, “Ruote, pedali e fantasia”, pomeriggio di animazione, teatro e giochi di strada per famiglie, bambini e ragazzi a cura della Compagnia teatrale del Melarancio e dell’associazione Albero del Macramè (info: tel. 0171-444513). La Compagnia Il Melarancio nasce nel 1982 e svolge la sua attività prevalentemente nell’ambito del Teatro per ragazzi, coniugando la recitazione dell’attore con i linguaggi propri del Teatro di Figura e del Teatro danza. L’Associazione di Promozione Sociale “l’Albero del Macramè” ha come scopo principale quello di favorire lo sviluppo delle attività di promozione sociale e di promozione dell’agio attraverso esperienze arricchenti nonché attività culturali, sportive, artistiche e di laboratorio capaci di fare conseguire gli obiettivi che i soci fondatori si sono prefissati di raggiungere. Per informazioni: Comune di Cuneo, Settore Lavori Pubblici, Ambiente e Sport, tel. 0171-444513. Alle 21, in piazza Virginio, proiezione di “Wonderful losers: a different world”, un film-documentario che racconta le storie dei grandi gregari, portatori di borracce, agnelli sacrificali destinati a far da battistrada per mettere il campione in scia e a interpretare il cosiddetto "gioco di squadra". Il regista lituano Arūnas Matelis ha scelto di misurarsi con uno sport che richiede spirito di sacrificio e dedizione alla causa come nessun altro. Non si tratta semplicemente di un documentario sul Giro d'Italia. Non si parla di campioni, né di doping. Il punto di vista scelto da Matelis è quello di chi costituisce l'ossatura dello sport stesso: i gregari. In Wonderful Losers i suoni e i rumori provengono dal basso, in continuazione, come dei disturbi radio in sottofondo. A contare è ciò che avviene sulla strada, in genere nascosto dalle telecronache, ai margini del ciclismo che conta.In occasione della proiezione del documentario è prevista l’apertura straordinaria della mostra “Fausto Coppi 9h19’55” - L’uomo, la tappa, il mito” fino alle 23.Per informazioni: Comune di Cuneo, Settore Lavori Pubblici, Ambiente e Sport, tel. 0171-444513.

Vetrine con aperitivo in rosa e piatto in rosa

Nei giorni 22-23 maggio tornerà inoltre l’iniziativa “Vetrine con aperitivo in rosa e piatto in rosa”, promossa da WeCuneo con ConfCommercio e Conitours. Ogni negozio di Cuneo è invitato a “interpretare in rosa” la propria vetrina, mentre i bar produrranno in rosa il loro momento di aperitivo e i ristoranti dedicheranno un piatto del loro menù al Giro, sempre a tema rosa. Ogni associato aderente all’iniziativa sarà riconoscibile da una locandina dedicata all'evento che sarà esposta sulla vetrina dell’esercizio commerciale. Per informazioni: Comune di Cuneo, Settore Lavori Pubblici, Ambiente e Sport, tel. 0171-444513.

Mostra “Fausto Coppi 9h 19' 55"- L‘uomo, la tappa, il mito”

Fino al 15 settembre è possibile visitare la mostra dedicata a Fausto Coppi, nell'anno del centenario dalla sua nascita e del ritorno della leggendaria tappa Cuneo-Pinerolo al Giro d'Italia. Un percorso espositivo, narrativo, multimediale, che si sviluppa all'interno dello splendido Complesso monumentale di San Francesco, nel quale il giornalista Beppe Conti accompagna il visitatore a conoscere più da vicino il ciclismo, l’Italia del dopoguerra, ma, soprattutto, l’uomo che, da giovane garzone di una macelleria, divenne il Campionissimo di tutti i tempi.

Esposizione mezzi storici della tappa Cuneo-Pinerolo del Giro d’Italia 1949

Gli eventi non si concluderanno però con il passaggio della corsa a Cuneo, ma continueranno anche dopo il 23 maggio. Domenica 9 giugno, dalle 16 alle 22, in piazza Galimberti saranno esposti mezzi storici della tappa Cuneo-Pinerolo del Giro d’Italia del 1949 che, il giorno successivo, lunedì 10, prenderanno parte all'affascinante rievocazione organizzata, a 70 anni dalla tappa eroica, da Nova Unione Velocipedistica Italiana A.s.d e riservata ai soci muniti di biciclette e abbigliamento d’epoca. Giovani e meno giovani potranno rivivere le sensazioni dell’epoca ammirando da vicino alcuni dei mezzi che hanno contribuito a scrivere la storia del ciclismo. La partenza sarà all’alba da Piazza Galimberti. Viste le caratteristiche del percorso particolarmente impegnativo per atleti e mezzi meccanici, gli organizzatori raccomandano un’attenta preparazione fisica e una cura meticolosa della bicicletta, nonché un suo lungo e severo collaudo. Ci sarà inoltre una menzione speciale per gli ardimentosi che decideranno di affrontare la tappa utilizzando i rapporti per la salita che i corridori utilizzarono in quella tappa, vale a dire 46×24 o 47×25.Per informazioni: info@novauvi.it.

«Intorno alla Cuneo Pinerolo del 23 maggio - dichiara l'Assessora allo Sport Cristina Clerico - abbiamo costruito appuntamenti dedicati a tutti, con una particolare attenzione ai bambini e ai giovani, al ciclismo come stile di vita prima che come sport, alla sicurezza stradale, alla bicicletta come macchina dei sogni per grandi e piccini. Quindi spazio ai bimbi a pedali e alla fantasia. Ma anche spazio alla sicurezza stradale ospitando il "Giro d'Italia" di Paola Gianotti che un giorno prima della corsa rosa percorre tutte le tappe per lanciare un messaggio forte sul rispetto dei ciclisti in strada; questo evento sarà anticipato la sera precedente da un incontro a cui oltre a Paola parteciperanno Marco Cavorso (che con Paola ha lanciato la campagna io "rispetto il ciclista") e la Fondazione Michele Scarponi che si occupa fortemente di sicurezza stradale e con la quale ricorderemo a 3 anni di distanza l'impresa di Michele sul Colle dell'Agnello dove lanciò Nibali verso la conquista del Giro d'Italia e dimostrò che i suoi valori e la sua lealtà. Un occhio di riguardo lo dedicheremo inoltre alla Storia, in questo centenario dalla nascita di Fausto Coppi che ci vede protagonisti del Calendario delle celebrazioni coordinate dalla Regione Piemonte. Il Complesso monumentale di San Francesco ospita una mostra ambiziosa, un racconto originale della vita del campionissimo e delle sue strette connessioni con la nostra città e con le manifestazioni, la gran fondo Fausto Coppi su tutte, che ne coltivano la memoria. E poi, le tante storie che il ciclismo regala: quella dei gregari che, senza risparmiarsi, consentono ai grandi nomi di regalare al pubblico le imprese che passano agli annali, con Wonderful Losers, quella degli appassionati che confluiranno in città per aspettare, con noi, la Corsa Rosa, patrimonio della nostra nazione e della nostra città.»

Fonte: www.campioni.cn

Sede: Barge (CN) 12032 - Via Montebracco, 15 - Registro Imprese di CN - Rea n. 141230 - Tel. +39.0175.346407 - Fax +39.0175.343264 - P.IVA : 01875790048
Informativa privacy
Realizzato da: Leonardo Web
Domenino Giuseppe S.n.c. utilizza cookies tecnici e di profilazione e consente l'uso di cookies a "terze parti" che permettono di inviarti informazioni inerenti le tue preferenze.
Continuando a navigare accetti l’utilizzo dei cookies, se non desideri riceverli ti invitiamo a non navigare questo sito ulteriormente.

Scopri l'informativa e come negare il consenso. Chiudi
Chiudi
x
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento